Gionatan Caradonna

 


                                                                                                                                                  

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         

 

 

 

 

Gionatan  inizia a studiare musica a 5  anni,  il pianoforte diventa ben presto elemento centrale della sua vita.

Lo studio dello strumento lo porta fin da adolescente a frequentare tanti musicisti e suonare vari generi musicali dal punk al metal passando per il cantautorato italiano.

Suona in varie situazioni, dalle feste di paese a palchi degni di nota come il Sashall di Firenze (oggi Tuscany Hall), festival internazionali di musica progressive (Crescendo Festival, ProgSud, Veruno e tanti altri).

Il progetto di spicco è senza dubbio la band Profusion, di cui è uno dei fondatori, si tratta di una band “ecletic rock” che unisce in un unico sound il flusso mediterraneo e georgiano; la band con 3 dischi all’attivo ha calcato numerosi palchi in ambito internazionale, fra cui il Teatro di Batumi in Georgia, dove la band ha eseguito con il mezzosprano Anita Rachvelishvili il brano “Clef of Memories”.

Gionatan ha insegnato pianoforte alla RockFactory di Siena, ha collaborato con artisti di vario calibro ed ha contribuito alla realizzazione del disco Creascompiglio targato Ratoblanco.

Oltre al progetto principale Gionatan è solito esibirsi in formazioni duo/trio oltre che a suonare nei “Bananaralla” band in cui ha conosciuto e si è affezionato al nostro leader Paolo, grazie a questo legame entra dunque a far parte della band nell’Agosto 2019 portando con se un grande bagaglio di esperienza tecnica e professionale. 

La passione per Vasco nasce grazie ad un cugino che vive in Svizzera, l’ascolto dello “Show” ( Gli Spari sopra), accende in lui un’interesse verso l’artista e ne riconosce capacità compositive e scrittorie

Strumentazione:

-korg synthesizers

-Kurzweil pc3xx workstation

-Waldorf blofeld synthesizer